Moduli Somlabs
giovedì, Marzo 4, 2021
Home Elettronica Power Electronics Relè da 100A funziona in modo eccezionalmente "freddo"

Relè da 100A funziona in modo eccezionalmente “freddo”

4
(1)

Omron Electronics Components Europe irrompe nel mercato dei relè ad alta potenza con un nuovo dispositivo da 100A caratterizzato da una generazione di calore eccezionalmente contenuta grazie a una resistenza di contatto ultra bassa. Il nuovo Omron G7EB è destinato alla distribuzione nei sistemi di condizionamento della potenza (PCS) e alle apparecchiature di collaudo come i tester per semiconduttori.

Il relè Omron G7EB può commutare fino a 100A a 800Vac. Una caratteristica chiave è la bassissima resistenza di contatto: con soli 5 milli-ohm questi prodotti si posizionano al vertice nel settore, riducendo notevolmente la generazione di calore all’interno del componente. Ciò non solo migliora l’affidabilità attraverso la riduzione dello stress termico sul dispositivo e sul circuito circostante ma minimizza anche lo spreco di energia. Come risultato, il G7EB subisce un aumento di temperatura di circa 40°C con una corrente di carico di 100A, a differenza degli oltre 80°C dei prodotti concorrenti.

I progetti PCS utilizzano normalmente tre o più di questi relè: grazie alle sue dimensioni compatte (40,5 x 50,5 x 37mm), il dispositivo Omron aiuta a ridurre le dimensioni del sistema. Ulteriori risparmi di spazio a livello di sistema sono possibili in virtù delle specifiche più contenute dei dissipatori di calore che derivano dal funzionamento “freddo” del componente. Omron offre il nuovo G7EB con layout di pin di tipo standard o proprietario.

Commenti

Secondo Andries de Bruin, Senior European Product Marketing Manager di Omron, “Il mercato della distribuzione per PCS sta crescendo rapidamente, guidato dalla tendenza alla micro-generazione da fonti rinnovabili. La sfida in questi progetti ad alta corrente è il controllo della generazione di calore, una sfida che Omron affronta direttamente con questo nuovo design, ideale per l’interruzione di emergenza e per altre applicazioni a elevata corrente“.

Per informazioni clicca qui

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 4 / 5. Numero valutazioni: 1

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Articolo precedenteIl flusso digitale ottimizzato
Articolo successivoFPGA in partnership
Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

EVENTI

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!