Home Innovazione Robotics Le aziende si affidano davvero all'RPA e hanno paura dell'IPA?

Le aziende si affidano davvero all’RPA e hanno paura dell’IPA?

0
(0)

RPA (Robotic Process Automation) o IPA (Intelligent Process Automation): Automation Hero risponde a questa domanda!

Molte aziende oggi si affidano all’RPA (Robotic Process Automation) per le loro operazioni quotidiane.

Secondo Gartner, il settore RPA è cresciuto nel 2019 del 57%.

Delle aziende che non hanno ancora adottato l’RPA, l’84% inizierà a implementarlo in tutto o in parte nei prossimi tre anni.

Tuttavia, anche con l’automazione, i dipendenti trascorrono la maggior parte del loro tempo a gestire e supervisionare manualmente processi che sono troppo complessi per essere gestiti da RPA.

Questi includono l’estrazione dei dati, la normalizzazione dei dati, trasformare il contenuto non strutturato (ad esempio, testo e immagini) nel formato strutturato.

Questo perché la tecnologia RPA, che eccelle nell’automazione di compiti semplici, è impotente quando si tratta di automazioni più avanzate.

L’IPA (Intelligent Process Automation) è un insieme di nuove tecnologie che ricadono sotto l’ombrello dell’IA e combinano l’RPA con il machine learning e la riprogettazione dei processi fondamentali.

A differenza dell’RPA, che imita il lavoro effettuato dagli esseri umani, l’IPA è stato progettato per imitare l’intelligenza umana e per apprendere e migliorare nel tempo.

L’automazione Intelligente dovrebbe essere implementata in automazioni più avanzate che richiedono un processo decisionale basato sull’esperienza (AI) invece del tipico processo decisionale basato su regole di RPA.

Per rimanere rilevanti in un mondo guidato dalla tecnologia, le aziende devono adottare l’intelligenza artificiale per ottimizzare i processi e implementare strategie di risparmio sui costi.

Secondo Gartner, l’IA sarà la “classe tecnologica più dirompente” entro i prossimi dieci anni.

Sebbene molte aziende si rendano conto dei limiti dell’RPA, sono riluttanti ad aggiornare l’IPA a causa del costo percepito e del tempo necessario per l’aggiornamento, dei potenziali problemi di sicurezza che sorgono quando si introduce un sistema di terze parti, del timore che l’adozione dell’IA significhi perdere il controllo e, soprattutto se sono già pienamente d’accordo con l’RPA, la preoccupazione che lo smantellamento del loro sistema attuale a favore di uno nuovo sia una mossa costosa e ingiustificabile.

La piattaforma IPA di Automation Hero è stata progettata tenendo a mente tutte queste preoccupazioni!

Consente alle aziende di adottare (o aggiornare) l’IA evitando queste potenziali insidie ​​e viene fornito con un assistente di automazione personale adattivo e personalizzabile il cui compito è creare un’integrazione accessibile tra esseri umani e intelligenza artificiale, consentendo al tempo stesso agli esseri umani di mantenere il controllo.

Per informazioni clicca qui

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Accedi al sito (se non l’hai già fatto registrati) e clicca su una stella per dare una valutazione

Voto medio 0 / 5. Numero valutazioni: 0

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

La serie CUS400M di alimentatori medicali da 400W si arricchisce di nuovi modelli

TDK Corporation ha annunciato l'aggiunta di uscite a 15 V, 19 V, 28 V, 36 V, 48 V e modelli con ventola integrata alla...

La prima scheda carrier per COM-HPC

congatec ha annunciato l'introduzione della prima scheda carrier e delle prime soluzioni di raffreddamento che rappresentano la base del nuovo ecosistema per il recentissimo...

eBook Gratuito: La prossima generazione di soluzioni robotiche

Mouser Electronics annuncia un nuovo eBook in collaborazione con Texas Instruments che esamina le migliori pratiche e strategie per lo sviluppo della prossima generazione...

Nuova generazione di sensori di corrente isolati a circuito integrato

Melexis annuncia la seconda generazione dei propri sensori di corrente a circuito integrato MLX91220 (5V) e MLX91221 (3.3V). Questi sensori, basati sulla tecnologia a effetto...

Attuatore intelligente più piccolo del settore

Il nuovo attuatore intelligente PD42-1-1243-IOLINK della serie Trinamic di Maxim Integrated consente alle moderne fabbriche intelligenti di regolare velocemente da remoto le caratteristiche elettriche...

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

EVENTI

Webcast: Soluzioni power altamente integrate da 1A a 1000A

Analog Devices e Arrow hanno organizzato un nuovo webcast. Questo webinar è un’ottima occasione per approfondire la conoscenza dei regolatori μModule e del loro utilizzo. Durante...

Webinar: GaN Basics

Melchioni, in collaborazione con EPC, presenta 4 webinar dal titolo “GaN FET: La nuova frontiera dei dispositivi di potenza. Best in class performance... Trasforma...

Webcast: Front-End Analogici biomedicali per la salute connessa e il monitoraggio da remoto

Con l'invecchiamento della popolazione, il costo della sanità sta aumentando rapidamente. La prevenzione e l'individuazione precoce delle malattie aiutano a controllare il costo complessivo della...

Webinar: L’IoT può essere davvero una fonte di guadagno per le imprese?

Sebbene la risposta non sia univoca, una certezza c’è: un ruolo fondamentale, quando si relazionano il mondo delle imprese e le tecnologie, lo gioca...

Webinar: Accelerare la transizione verso la digitalizzazione

Analog Devices sarà tra i protagonisti della settima edizione di Forum Meccatronica. L’edizione di quest’anno si svolgerà in formato digitale (20 e 21 ottobre) e...
Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!