mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Elettronica Power Electronics Circuiti integrati per convertitori AC/DC con MOSFET SiC da 1700 V integrato

Circuiti integrati per convertitori AC/DC con MOSFET SiC da 1700 V integrato

4
(2)

I BM2SC12xFP2-LBZ, circuiti integrati per convertitori AC/DC di ROHM con un MOSFET SiC da 1700 V integrato e racchiusi in un package TO 263-7L, sono perfetti per applicazioni industriali incentrate su alimentatori ausiliari per lampioni stradali, sistemi di climatizzazione commerciale, inverter di uso comune e servoazionamenti AC.

L’alimentatore ausiliario è un elemento indispensabile e fondamentale nelle applicazioni industriali, in quanto fornisce diversi livelli di tensioni DC a gate driver e unità di controllo.

Utilizzando i dispositivi MOSFET Si esistenti, il progettista non è in grado di ottenere efficienza e potenza maggiori a causa delle perdite più elevate di tali dispositivi Si.

Le soluzioni esistenti necessitano di un dissipatore di calore e di componenti aggiuntivi che incrementano sia le perdite dei dispositivi che le dimensioni del sistema, richiedendo quindi spazio ulteriore.

Progettare un alimentatore ausiliario con i dispositivi Si esistenti si rivela anche costoso a causa di una distinta base più ampia.

I circuiti integrati di potenza BM2SC12xFP2-LBZ di ROHM sono costituiti dai convertitori AC/DC quasi risonanti (quasi-resonant, QR) con un MOSFET SiC da 1700 V integrato in un singolo package per montaggio superficiale compatto (TO263).

Se si considerano efficienza, riduzione dei tempi di progettazione, semplificazione dei circuiti e diminuzione dei componenti aggiuntivi attraverso l’offerta di soluzioni integrate, questi circuiti integrati sono i prodotti perfetti e best in class per le soluzioni che prevedono alimentatori ausiliari industriali.

Questi circuiti integrati aumentano anche l’affidabilità dei prodotti riducendo al minimo il rischio di guasto dei componenti.

Circuiti integrati per convertitori AC/DC con MOSFET SiC da 1700 V integrato

Quando utilizzati in alimentatori ausiliari alimentati a 400 VAC e con uscita da 48 W consentono il montaggio automatico sulla scheda, che era impossibile in precedenza, nonché una sensibile riduzione del numero di parti esterne rispetto alle configurazioni standard, si passa infatti da 12 componenti più il dissipatore di calore a un solo componente.

Allo stesso tempo, l’adozione di un MOSFET SiC migliora l’efficienza energetica fino al 5% riducendo il rischio di guasto dei componenti.

In questo modo l’affidabilità e i risparmi di energia delle apparecchiature industriali aumentano drasticamente, mentre l’area di montaggio e i costi diminuiscono sensibilmente.

Oltre a ciò, a supporto dei progettisti è disponibile la evaluation board BM2SC123FP2-EVK-001 di ROHM, che usa il nostro circuito integrato BM2SC123FP2-LBZ AC/DC.

Questa evaluation board fornisce una potenza massima di 48 W a 400 VAC senza alcun dissipatore di potenza. Il risultato dei test della evaluation board mostra che la tensione di uscita (24 V) è costante e indipendente dalla tensione di ingresso.

Per informazioni clicca qui

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 4 / 5. Numero valutazioni: 2

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

IN EVIDENZA

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!