lunedì, Novembre 28, 2022
Home Innovazione Automotive Sensore radar ad alta risoluzione da 77 GHz per rilevare oggetti fino...

Sensore radar ad alta risoluzione da 77 GHz per rilevare oggetti fino al 40% più lontani

4
(1)

Texas Instruments ha annunciato un’espansione della sua gamma automotive che può aiutare le case automobilistiche a migliorare il rilevamento degli oggetti da parte dei sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), nel tentativo di sviluppare ulteriormente la guida autonoma e la sicurezza dei veicoli,

Il nuovo sensore radar AWR2944 di TI si aggiunge all’ampia gamma dell’azienda composta da prodotti e tecnologie di elaborazione analogici e integrati, fornendo agli ingegneri automotive più strumenti a sostegno dell’innovazione dei veicoli.

Grazie all’aumentata capacità di rilevamento rapido degli oggetti, al monitoraggio dei punti ciechi e alla guida efficiente in curve e incroci, le case automobilistiche hanno la strada spianata verso la realizzazione della loro visione di un futuro senza collisioni.

Secondo la Federal Highway Administration, oltre il 50% del totale di incidenti mortali e con feriti si verifica in corrispondenza o in prossimità delle intersezioni.

Con i nuovi requisiti di sicurezza dei veicoli a motore previsti dal Regolamento ONU n. 79 e dagli standard aggiornati del New Car Assessment Program (NCAP) in vigore, le case automobilistiche devono migliorare i sistemi di sterzo in modo da supportare le funzioni di assistenza avanzata alla guida e di guida automatizzata.

Il sensore radar AWR2944 a 77 GHz può aiutare le case automobilistiche a soddisfare le normative di sicurezza e fornisce le migliori prestazioni in radiofrequenza nella categoria in un fattore di forma ridotto, circa il 30% più piccolo rispetto ai sensori radar odierni.

Il sensore AWR2944 integra un quarto trasmettitore per ottenere una risoluzione il 33% superiore rispetto ai sensori radar esistenti e consente ai veicoli di rilevare gli ostacoli in modo più chiaro ed evitare collisioni.

Inoltre, l’esclusivo hardware del nuovo sensore supportato dall’elaborazione del segnale basata sulla DDMA (Doppler division multiple access) migliora la capacità di rilevare i veicoli in arrivo a distanze fino al 40% maggiori.

Commenti

«Il cambio di corsia e la guida in curve strette sono oggi fra le sfide progettuali più complesse per i nostri clienti», ha affermato Yariv Raveh, manager del settore radar a onde millimetriche di TI. «Per creare un’esperienza di guida più sicura, i sistemi di assistenza alla guida devono elaborare enormi quantità di dati in modo rapido e preciso e comunicare chiaramente con il conducente».

«La visibilità dietro le curve pone da sempre una sfida per i veicoli autonomi e semiautonomi. Questa sfida offre l’opportunità di progettare una tecnologia ADAS premium e di alta qualità per contribuire a migliorare la percezione da parte del veicolo», ha affermato Curt Moore, manager per i processori Jacinto di TI. «Nel campo dell’automazione di parcheggio e guida, la capacità di vedere più lontano con dispositivi come il sensore AWR2944 e, quindi, di elaborare i dati perfettamente con i nostri processori Jacinto, offre maggiore consapevolezza e sicurezza».

Per informazioni clicca qui

 

 

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 4 / 5. Numero valutazioni: 1

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

IN EVIDENZA

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!