lunedì, Novembre 28, 2022
Home Innovazione Automotive Nuovi regolatori LDO per il settore automotive

Nuovi regolatori LDO per il settore automotive

4
(2)

ROHM presenta i nuovi circuiti integrati per regolatori LDO destinati al settore automotive caratterizzati da un funzionamento stabile con capacità elettrica di uscita alla nanoscala.

La serie BD9xxN1 (BD950N1G-C, BD933N1G-C, BD900N1G-C, BD950N1WG-C, BD933N1WG-C, BD900N1WG-C) è ottimizzata per alimentatori primari (direttamente a 12 V) in un’ampia gamma di applicazioni, tra le quali powertrain, body, ADAS e sistemi di infotainment per auto.

Negli ultimi anni la costante digitalizzazione di tutti i tipi di apparecchiature non ha fatto che incrementare il numero di componenti elettronici, fattore che a sua volta cavalca l’esigenza di ridurre il numero di condensatori utilizzati per la stabilizzazione dei circuiti allo scopo di limitare sia le dimensioni che la distinta base.

Per far questo occorrono circuiti integrati di potenza nei circuiti degli alimentatori in grado di ottenere un funzionamento stabile con condensatori di ridotte dimensioni, ma finora era stato difficile ottenere stabilità di funzionamento in quelle applicazioni con capacità elettriche di uscita pari o inferiori a 1 µF.

Per soddisfare queste esigenze, nel 2020 ROHM ha sviluppato la tecnologia di controllo ultra-stabile Nano Cap progettata per i circuiti integrati di potenza.

Poter contare su questa tecnologia consente ai progettisti di sviluppare regolatori LDO che assicurano un funzionamento stabile perfino con capacità elettriche di uscita ultra-piccole, alla nanoscala.

Ne discende il supporto di una capacità elettrica di uscita nell’ordine di 100 nF, inferiore di 1/10 del valore dei prodotti standard, che assicura quella stabilità di funzionamento richiesta dalle applicazioni (variazione della tensione di uscita entro 100 mV: la condizione è 1 mA — 50 mA/1 µs di variazione della corrente di carico), perfino in presenza di fluttuazioni della tensione di ingresso e della corrente di carico.

In più, oltre ai comuni MLCC (condensatori multistrato in ceramica) nell’ordine dei µF e ai condensatori elettrolitici di grande capacità elettrica, i nuovi regolatori di ROHM sono in grado di gestire una gamma vastissima di capacità elettriche di uscita che scendono a 1 µF o anche meno nelle dimensioni ultra-compatte 0603/0402 (che in passato non erano state utilizzabili per l’insufficiente stabilità), contribuendo così non solo alla miniaturizzazione di componenti e schede, ma anche alla riduzione delle risorse di progettazione necessarie quando si sostiene una serie di condizioni più ampia per i condensatori.

Per il futuro, ROHM è intenzionata ad ampliare a 22 modelli, caratterizzati da tensioni di uscita e package diversi, la serie di regolatori LDO con tecnologia Nano Cap integrata. Dopodiché si aggiungeranno altri 24 modelli che erogano una corrente di uscita da 500 mA, totalizzando così 46 prodotti, a garanzia di un’applicabilità perfino superiore.

Che cos’è la Tecnologia Nano Cap?

Il nome Nano Cap si riferisce ad una tecnologia di controllo ultra-stabile ottenuta grazie all’avanzata expertise in campo analogico riunendo design di circuito, processi e layout, ed affidandosi al sistema di produzione ad integrazione verticale di ROHM.

La stabilità di controllo elimina il problema dell’instabilità di funzionamento relativa ai condensatori dei circuiti analogici, contribuendo ad una riduzione delle risorse di progettazione in un’ampia serie di applicazioni nei settori automotive, delle apparecchiature industriali, di consumo e vari altri.

Nuove specifiche di prodotto

La nuova serie BD9xxN1 di LDO primari destinati al settore automotive soddisfa i requisiti di base dei prodotti per il settore automotive, per esempio funzionamento a temperature superiori a 125 °C, qualifica di conformità allo standard AEC-Q100 per quanto attiene all’affidabilità per il settore automotive e tensioni di ingresso superiori a 40 V per l’alimentatore primario.

L’integrazione della tecnologia di controllo ultra-stabile Nano Cap di ROHM consente l’erogazione di una capacità elettrica di uscita nell’ordine di 100 nF, inferiore a 1/10 del valore dei prodotti standard, che assicura quella stabilità di funzionamento richiesta dalle applicazioni (variazione della tensione di uscita entro 100 mV: la condizione è 1 mA ⇔ 50 mA/1 µs di variazione della corrente di carico), perfino in presenza di fluttuazioni della tensione di ingresso e della corrente di carico.

Ciò contribuisce a fornire una prestazione elevata con un buon equilibrio in termini di gamma delle capacità elettriche di uscita e di caratteristiche di risposta.

Per informazioni clicca qui 

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 4 / 5. Numero valutazioni: 2

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

IN EVIDENZA

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!