sabato, Ottobre 1, 2022
Home Innovazione Automotive Circuito integrato di commutazione buck per alimentatori con basso numero di componenti

Circuito integrato di commutazione buck per alimentatori con basso numero di componenti

4
(1)

Power Integrations ha annunciato il lancio di un componente ad alta corrente della famiglia di circuiti integrati di commutazione per il settore automotive, LinkSwitch-TN2Q, che genera corrente di uscita fino a 850 mA senza necessità di dissipatori metallici.

L’alto livello di integrazione di questi dispositivi permette un ampio range della tensione d’ingresso, da 30 a 550 V DC, che ne consente l’avvio e il funzionamento sotto la soglia SELV (Safety Extra Low Voltage) obbligatoria in applicazioni di sicurezza funzionale per veicoli elettrici.

I circuiti integrati LinkSwitch-TN2Q hanno conseguito la qualificazione AEC-Q100 e supportano varie tipologie del convertitore flyback – non isolato, buck e buck-boost.

Ciascun dispositivo incorpora un MOSFET di potenza da 750 V, un oscillatore, un circuito di controllo On/Off, un generatore di corrente commutato ad alta tensione per l’autopolarizzazione, un limitatore e rilevatore di corrente per il jitter di frequenza, veloce (ciclo per ciclo), una funzione di arresto termico a isteresi e circuiti di protezione contro sovratensioni all’uscita in un circuito integrato monolitico.

I circuiti integrati LinkSwitch-TN2Q consumano una corrente ridottissima in standby, consentendo di progettare alimentatori che soddisfano agevolmente il requisito di meno di 50 mW a vuoto con ingresso a 400 V DC.

Funzioni complete di protezione rendono possibile realizzare alimentatori sicuri e affidabili, includendo protezione contro la sovratensione all’ingresso e all’uscita, sovratemperatura del dispositivo, perdita della regolazione e guasti di cortocircuito o di sovraccarico all’uscita dell’alimentatore.

Commenti

Spiega Edward Ong, Direttore senior marketing di prodotto presso Power Integrations: “Mentre i circuiti elettronici dei veicoli elettrici diventano sempre più complessi, sono necessarie correnti di alimentazione più alte per pilotarli. La corrente nominale di 850 mA di questo nuovo circuito integrato rappresenta un aumento del 230% della corrente di uscita disponibile rispetto ad altri membri della famiglia LinkSwitch-TN2Q. I circuiti integrati LinkSwitch-TN2Q riducono il numero di componenti includendo in un package a montaggio superficiale i circuiti di controllo, comando e protezione oltre a un MOSFET di potenza da 750 V”.

Per informazioni clicca qui 

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 4 / 5. Numero valutazioni: 1

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

IN EVIDENZA

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!