sabato, Febbraio 4, 2023
Home Innovazione Automotive La nuova serie di sensori inerziali 6DoF

La nuova serie di sensori inerziali 6DoF

0
(0)

Panasonic Industry ha sviluppato una serie di sensori inerziali a 6 assi che offre libertà di installazione, funzionalità aggiuntive ai sistemi di bordo con questa soluzione one-chip e, essendo conforme ad ASIL-B(D), un elevato livello di sicurezza funzionale.

È diventato un prerequisito essenziale nei tempi in corso dell’”elettrificazione di tutto”: auto, moto, autobus autonomi, macchine edili e molti altri dovranno essere dotati di un numero crescente di ausili alla guida per la sicurezza e il comfort.

Il rilevamento completo è fondamentale per supportare molti scopi come il rilevamento del movimento, il posizionamento, sensor fusion, il rilevamento dell’inclinazione…

I vantaggi

La nuova serie di sensori 6DoF (giroscopio e accelerometro 6DoF) a 6 assi di alta qualità e affidabilità di Panasonic Industry, chiamata anche “sensore 6in1”, è disponibile in un pacchetto QFN a fianco bagnabile.

Questo alloggiamento beneficia di un bordo speciale che forma un gradino.

La saldatura crea una connessione affidabile nella gola di questo passaggio.

Ciò consente una saldatura di alta qualità e quindi un assemblaggio privo di errori, essenziale per la sicurezza automotive (controllo elettronico della stabilità, freni ABS, controllo della trazione), comfort (navigazione, head-up display, assistenza alla guida e comfort) e applicazioni industriali (industria off-highway, AGV, robotica).

Oltre ad essere anche estremamente robusto e resistente agli urti e alle vibrazioni.

Collaudato e consolidato per maggiore sicurezza, praticità e controllo nel settore automotive

Uno degli scopi principali del sensore 6DoF è la possibilità di rilevare il movimento di un veicolo in circostanze di forti vibrazioni, ad esempio, quando un’auto lascia improvvisamente la strada.

Quindi il sensore utilizza i dati per regolare la coppia del motore e la forza frenante per raggiungere uno stato di sicurezza del veicolo.

Il sensore 6DoF è già stato implementato con successo per supportare le applicazioni Radar/LiDAR, rilevanti per la sicurezza delle auto.

Rileva il movimento del veicolo e il sistema Radar/LiDAR utilizza i dati di movimento per confrontare gli ostacoli rilevati nella scansione precedente e attuale.

Inoltre, il sensore 6DoF supporta il calcolo della posizione di un veicolo, se i segnali GNSS (Global Navigation Satellite System) sono bloccati, ad esempio, nei tunnel.

Oltre a queste applicazioni legate alla sicurezza, il sensore 6DoF è stato implementato con successo in applicazioni di comfort come i sistemi AR-HUD.

Qui il sensore rileva il movimento dell’auto e può regolare la posizione del raggio AR-HUD con AR.markers, in modo che il guidatore possa leggerlo in modo ottimale.

Un’altra caratteristica legata al comfort è la possibilità di regolare le sospensioni dell’auto, utilizzando l’uscita a 6 assi, in grado di rilevare lo stato del veicolo e dell’abitacolo.

Diverse applicazioni come auto stradali, motociclette e scooter di diversi produttori fanno già affidamento sui molteplici vantaggi offerti da questo singolo sensore.

Pronto per il funzionamento autonomo dei macchinari…

Al momento sono in corso diverse richieste in diversi stati di implementazione, per utilizzare il sensore 6in1 anche nel campo delle applicazioni commerciali.

Ad esempio, gli autobus a guida autonoma possono utilizzare l’output a 6 assi per calcolare se il veicolo si trova sul percorso predefinito.

Le applicazioni di carrelli elevatori autonomi trarranno vantaggio dalle caratteristiche di sicurezza e comfort fornite dal sensore 6DoF, ad esempio per evitare che le merci cadano dal carrello elevatore.

Questo vale anche per altri macchinari che si trovano “sulla soglia dell’autonomia”, come tosaerba, treni ferroviari o compattatori.

…e lavori pesanti

In taglialegna, escavatori o macchine agricole, il sistema di sensori può rilevare il movimento dell’ego-veicolo, rilevare e calcolare le posizioni, avviare le operazioni successive e quindi contribuire ad aumentare la precisione, la produttività e, non da ultimo, la sicurezza.

Ecco perché il sensore 6in1 attualmente sta diventando sempre più oggetto di richieste di vari settori

Commenti

Ryosuke Toda di Panasonc Industry Europe conclude: “I clienti che già utilizzano il sensore 6DoF traggono vantaggio dalle funzionalità offerte dal sistema: non solo il design compatto, ma anche la generazione affidabile dei dati e la fornitura ai sistemi connessi. Ciò consente ai nostri clienti in vari settori di fornire prodotti più sicuri e confortevoli, dalle applicazioni di guida autonoma e veicoli commerciali ai concetti di mobilità personale o ai macchinari industriali”.

Per informazioni clicca qui 

Quanto hai trovato interessante questo articolo?

Voto medio 0 / 5. Numero valutazioni: 0

Ancora nessuna valutazione! Valuta per primo questo articolo.

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!

ULTIME NEWS

PARTNER

MERCATO

SOCIAL

IN EVIDENZA

Registrati anche tu su Elettronica TECH!
Ecco i vantaggi esclusivi per gli utenti registrati:
- GRATIS abbonamento alla rivista Elettronica AV
- ricezione in tempo reale degli aggiornamenti
- possibilità di recensire e commentare gli articoli
ISCRIVITI SUBITO!